Compagnia Teatro Daphne

Daphnegrafia

Quando, nel novembre del 2014, abbiamo fondato ufficialmente la Compagnia, eravamo universitari senza sicurezze né particolari esperienze ma credevamo nel progetto di creare qualcosa di nostro e personale partendo da zero, cercando di dare forma alle nostre aspirazioni ma soprattutto provare fino a che punto saremmo potuti arrivare con le nostre forze.

Siamo partiti come sette studenti in profumo di laurea e siamo arrivati a creare una famiglia più vasta, con collaboratori, con nuovi membri, sostenitori e soci. Continueremo ancora a migliorarci, a spronarci e a sognare in grande perché anche chi ancora non ci conosce possa vedere in noi quello che ci muove.

E possa scoprire un po’ di Daphne anche in se stesso.

La Compagnia

Silvia Russo

Regista e drammaturga

Nonostante il suo apprezzare fortemente la categoria estetica del brutto (o forse proprio in virtù di essa), frequenta la facoltà di Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano. Il teatro costituisce una sua grande passione da sempre ed è stato il perno della sua tesi triennale sulla Medea di Jean Anouilh. Così come i collage cui dedica una parte del tempo libero, Silvia accosta e rende armonici elementi profondamente diversi anche nel lasciarsi ispirare per la scrittura, dai resoconti di cronaca nera al gossip che riempie i mezzi pubblici. Ad oggi frequenta il corso di laurea magistrale in Editoria e spera di poter realizzare una propria versione di Crave di Sarah Kane.

Davide Novello

Regista e drammaturgo

In bilico fino all’ultimo tra le arti e la medicina, si iscrive alla facoltà di Scienze dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Milano, dove si laurea con una tesi sulla critica cinematografica italiana negli anni Cinquanta. L’amore per il teatro cresce in lui con il tempo, accanto a quello per le arti figurative e il cinema, che costituiscono i suoi principali punti di riferimento. Tra le ispirazioni nel suo lavoro di drammaturgo e regista in Daphne ci sono il teatro e la letteratura di età classica, le opere di Shakespeare e il musical americano contemporaneo. Attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Televisione, Cinema e Nuovi Media presso l’università IULM. Sogna di portare in scena Salomé di Oscar Wilde e Un tram chiamato Desiderio di Tennessee Williams.

Giacomo Pratelli

Attore

La passione per il teatro è cresciuta in Giacomo durante l’adolescenza insieme a quella per la musica: dopo le prime esperienze in compagnie amatoriali, inizia a sentire la necessità di portare in scena spettacoli che fossero più vicini a lui e alla sua idea di estetica teatrale. Al termine di un percorso di perfezionamento con professionisti del settore, fonda la Compagnia insieme agli amici conosciuti mentre frequenta la facoltà di Scienze dei Beni Culturali a Milano. Attualmente è iscritto al Master in Performing Arts Management presso l’Accademia del Teatro alla Scala. A ispirarlo nel suo lavoro e nella direzione da dare a Daphne sono le giovani realtà teatrali contemporanee, soprattutto italiane, in grado di usare i mezzi della modernità per produrre arte come il Teatro dell’Elfo, Eco di Fondo, Carrozzeria Orfeo. Il suo sogno è usare le sue competenze e la sua visione per costruire Casa Daphne, un luogo in cui poter produrre e lavorare alla creazione di un teatro d’arte senza compromessi.

Francesca Parravicini

Attrice

Da bambina, Francesca amava ascoltare le storie che le venivano raccontate; con il tempo ha iniziato a raccontarle in prima persona e ha deciso, complice la nonna che la accompagnava agli spettacoli delle marionette, di diventare attrice. Durante gli studi in Scienze Umanistiche per la Comunicazione, si è diplomata presso l’accademia di musical SDM per avere la possibilità di salire sul palco come attrice, cantante e performer. Mentre collabora con numerosi teatri tra Lombardia e Piemonte e scrive per Milano Teatri, Broadway resta il suo più grande punto di riferimento: Andrew Lloyd Webber e Stephen Sondheim riempiono le sue orecchie, il suo cuore e la sua ugola. Le attrici a cui guarda con maggiore ammirazione sono Sierra Borgess e, immancabilmente, Judi Dench e sogna di poter un giorno vestire i panni di Lady Macbeth, di Jane Eyre o di Elphaba dell’amatissimo Wicked.

Giulia Panzeri

Direttrice di scena

La passione per la letteratura e l’arte ha portato Giulia a intraprendere il percorso di studi in Scienze dei Beni Culturali per poi frequentare il corso di laurea magistrale in Editoria presso l’Università degli Studi di Milano. Inizia ad avvicinarsi al teatro dalle prime rappresentazioni durante le scuole ma sembra avere trovato in Daphne la sua vocazione di direttrice di scena: a lei i registi si affidano a sipario chiuso e durante le rappresentazioni per avere la certezza che ogni oggetto sia al proprio posto e gli attori nella corretta posizione. Adora in particolar modo le opere in costume e spesso prega di poter lavorare a drammi di ambientazione storica (a patto che non contengano errori o inesattezze).

Daphne Squad

Michela Russo

Grafica e Social Manager

Dopo la laurea in Product Design conseguita presso il Politecnico di Milano, ha iniziato a lavorare come grafica pubblicitaria per alcune aziende della città. Appassionata lettrice di Baudelaire e Virginia Woolf, Michela porta con sé in Daphne le sue passioni per il disegno e l’animazione. È proprio da quando collabora con la Compagnia, in cui vede applicati molti dei valori in cui crede, che ha iniziato ad apprezzare maggiormente il teatro come forma d’arte e di espressione. E, nonostante non abbia senso dell’orientamento, ha molto chiara la direzione che vorrebbe seguire con la Compagnia: quella di Casa Daphne, in cui si trasmetta a tutti la passione che mettiamo in ogni nostra iniziativa.
Compagnia Teatro Daphne

Chiara Turati

Costumista

Cresciuta tra i bottoni e gli scampoli delle nonne, Chiara si è laureata in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. La passione per il teatro nasce proprio in università, durante le lezioni di Storia della moda e del costume, quando ha approfondito il valore del vestiario come caratteristica identitaria nella società; allo stesso modo, il costume riveste la stessa importanza per un attore, diventando parte integrante della sua performance. Per le idee e il tipo di lavoro che svolge, Milena Canonero è un altissimo punto di riferimento per Chiara che trae ispirazione da ogni creazione della costumista quattro volte premio Oscar per migliorarsi giorno dopo giorno e punto dopo punto.
Compagnia Teatro Daphne

Giuseppe Bonanomi

Scenografo

Del teatro, Giuseppe ha sempre ammirato l’aspetto scenografico, dalle maestose strutture dell’opera lirica all’essenzialità delle rappresentazioni contemporanee. Non è quindi un caso che cerchi di tradurre le proposte dei registi in strutture convincenti, con lo scopo non di riprodurre mimeticamente il reale ma creare suggestioni negli spettatori. Alla laurea in Scienze dell’Architettura presso il Politecnico di Milano aggiunge il corso magistrale in Arti, Patrimoni e Mercati che sta frequentando presso l’università IULM: dall’unione di conoscenze e competenze così varie nasce garanzia di creatività negli allestimenti dei testi originali portati in scena dalla Compagnia che, a suo dire, non fanno rimpiangere il riproporre storie già raccontate e assicurano la possibilità di portare avanti l’idea di un teatro che non mostri ma stimoli.

Filippo Tampieri

Attore

Da sempre affascinato dal teatro e dalla recitazione, Filippo ha trovato in Daphne la possibilità di esprimersi pienamente sul piano artistico. Dopo alcune esperienze in teatri amatoriali, mentre frequenta la facoltà di Scienze Umanistiche per la Comunicazione presso l’Università degli Studi di Milano, è tra i fondatori della Compagnia e proprio lui ha vestito i panni del protagonista nel primo spettacolo firmato Daphne, Il cuore rivelatore. Invertendo i termini comuni, da una grande responsabilità è derivato un grande potere e da quel momento Filippo ha iniziato ad affinare le sue doti recitative in un percorso che sta continuando frequentando l’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe a Udine.
Compagnia Teatro Daphne

Serena Tagliabue

Responsabile organizzativo

Serena nasce come anima razionale del gruppo: il suo essere pianificatrice nello studio e nel lavoro da svolgere l’hanno resa perfetta per le mansioni più prettamente organizzative. Con il passare del tempo, i suoi metodi si sono estesi agli altri membri di Daphne e le hanno permesso di diplomarsi presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano in Organizzatore dello spettacolo dal Vivo. Dopo aver fondato la Compagnia, ha iniziato a collaborare con numerose altre realtà teatrali in tutta Italia, tra la produzione e l’organizzazione, traendo ispirazione dal lavoro sempre attuale di Paolo Grassi. I punti di forza che trova in Daphne sono i legami tra i membri e la volontà di realizzare un nuovo tipo di teatro insieme.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività di compagnia e associazione?